Tolosa, Montaudran: Reagiamo.

Nella notte fra il 20 e il 21 novembre, un macchinario di cantiere Bouygues è stato incendiato, a Tolosa, nel quartiere Montaudran.

Da anni, il capitalismo neoliberale si riconfigura in profondità, utilizzando l’informatica e le nuove technologie per accrescere il suo controllo ed il suo sfruttamento sulla popolazione mondiale.

Le crisi dovute al coronavirus e l’angoscia che queste generano gli offrono un’opportunità che si è affrettato a cogliere. Gli permettono di accellerare questo cambiamento: didattica a distanza, smart working, acquisti online, telemedicina, aperitivi virtuali e sesso online; non c’é più un solo aspetto della vita che sfugga a questo tentativo di informatizzare e rendere redditizia l’esistenza.

La società Bouygues [grande gruppo industriale francese, con interessi nell’edilizia, nei media e nella telefonia mobile; NdT] non fa eccezione e partecipa, con altre, a questa corsa sfrenata. Dalla 5G alla smart city, è presente su tutti i fronti.

Ecco perché, nella notte fra il 20 e il 21 novembre, un macchinario di cantiere Bouygues è stato incendiato, a Tolosa, nel quartiere Montaudran.

Reagiamo.

 

[Traduzione: Round Robin]

[en français][en español][in english][Ελληνικά]

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.