Lione : Attacco della sede di Bayer AG

Nella notte fra il 24 e il 25 settembre, abbiamo distrutto una parte delle vetrine della sede della Bayer AG, società farmaceutica sita nel 9 arrondissement di Lione.

In questo mondo complicato, in cui la frontiera fra amicizia ed inimicizia si fa sempre più incerta e mutevole, la società della merce ha ancora la generosità di produrci qualche cattivo davvero cattivo. Bayer AG, per esempio, società-madre dello Zyklon-B e dell’iprite, la cui lista degli orrori, non esaustiva, include gli esperimenti di laboratorio su donne deportate ad Auschwitz e la distribuzione di prodotti derivati da sangue contaminato con il virus dell’AIDS. Nella top 100 delle multinazionali più inquinanti, il mostro Bayer AG si fonde quest’anno con il mostro orribile Monsanto Company. Monsanto Company, società-madre dell’Agent Orange, di un seme OGM battezzato con il dolce nome di “terminator” e del glifosfato, attualmente al centro di diverse migliaia di procedure giudiziarie a causa delle sue proprietà cancerogene. Il vento del Nord ci ha portato l’eco gioiosa di un attacco ben meritato contro la sede di una di queste compagnie, a Loos. In questo inizio di autunno, mentre qui a Lione ci apprestiamo al ritorno del nostro caro Gérard Collomb [ministro dell’Interno, già sindaco di Lione, che ha annunciato la sua futura candidatura alle elezioni municipali; NdT], ci siamo messi in testa di far risuonare ancora più forte quella bella azione.

Così, tardi nella notte fra il 24 e il 25 settembre, abbiamo preso il nostro coraggio a due mani e abbiamo fatto risuonare i nostri martelli parecchie volte sulla facciata madreperlacea della sede di Bayer AG, nel 9 arrondissement di Lione.

Affinché i loro veleni se na vadano dai nostri piatti, affinché le loro malattie se ne vadano dalla terra e dai nostri corpi. E perché le dimissioni di un ministro [parlano probabilmente delle recenti dimissioni di Nicolas Hulot, ministro dell’ecologia ; NdT] e le manifestazioni per il clima non cambieranno nulla, lanciamo una chiamata affinché l’eco di questo modesto attacco continui a risuonare. Sulle vetrine e nei cuori.

Direct Action For A Better Life

Alcune lucciole

 

[Traduzione: Anarhija]

[en français][in english][en español]

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.