Portogallo : Aggiornamento su Gabriel Pombo Da Silva

reçu par mail / samedi 28 mars 2020

Ricordiamo che il nostro compagno anarchico Gabriel é stato arrestato in Portogallo lo scorso 25 gennaio dopo un anno e mezzo di latitanza.
Durante la sua prigionia nelle celle della polizia giudiziaria di Porto, la difesa ha lavorato affinché venisse posto immediatamente in libertá come « diritto » prevede. Ma, come sappiamo, il diritto é inversamente proporzionale al potere e il Portogallo ha dimostrato ampiamente di
sottostare a quello dello stato spagnolo che vuole annientare completamente il nostro compagno. Non c´é riuscito con 32 anni di sbarre, isolamento, torture e vessazioni di ogni tipo, come puó pensare
di riuscirci adesso?!?

La signora Mercedes Alcazar Navarro (giudice del tribunale numero 2 di Girona), ad ogni modo, ce la sta mettendo tutta e, per ora, grazie alla stretta e sottomessa collaborazione dex colleghx portoghesi, é riuscita a convincere il tribunale supremo di Lisbona a darle ragione.
Oggi, 27 marzo, abbiamo infatti saputo che anche il suddetto tribunale si é pronunciato a favore dell´estradizione di Gabriel nello stato spagnolo. Il fatto che piú di tutti ci ha dato conferma di come questa sentenza definitiva sia stata frutto di una collaborazione tra i due paesi é che sia stata emessa in soli tre giorni (ricorso presentato dalla difesa il 5 marzo, accolto il giorno successivo, arrivato in mano ai giudici competenti il 23 marzo, sentenza firmata il 26 marzo!!!).
Sempre convintx che si tratti di una vendetta di stato nei confronti di Gabriel per non essersi mai piegato a nessuna autoritá e per aver affrontato con dignitá e testa alta una vita intera di galera
rivendicando il proprio anarchismo e la propria coerenza, non perderemo piú tempo a scrivere ció che queste « autoritá giudiziarie » non hanno fatto, analizzato, esaminato, considerato, ecc… ricordiamo ad ogni modo alcuni punti fondamentali in modo che chi legge non perda il filo
della situazione.
– La giudice del tribunale numero 2 di Girona Mercedes Alcazar Navarro pretende che Gabriel compia altri 16 anni di carcere, nega il principio di specialitá (grazie al quale fu liberato Gabriel quattro anni fa), che non ha perso validità giuridica omogenea in tutta Europa. Questo stesso principio ha continuato a negarlo il tribunale regionale di Guimaraes (giudici Maria Teresa Coimbra, Cándida Martinho, Antonio Teixeira) e il tribunale supremo di Lisbona (giudici Helena Moniz e Nuno Gomes Da Silva).
– La giudice del suddetto tribunale di Girona, Mercedes Alcazar Navarro, nascose l´ordine di liberazione immediata di Gabriel nel maggio del 2016 (per questo fu messo in libertá solo dopo circa tre settimane), fu perció denunciata per « prevaricación » (ci appare ancora piú chiara la
sua voglia di vendetta). Tale Navarro inoltre durante questi due mesi non ha mai smesso di fare pressione al Portogallo affinchè le venisse consegnato « questo pericolosissimo individuo ».
– Ora la difesa fará ricorso al tribunale costituzione ma sará molto difficile che questi modifichi la conclusione del tribunale supremo. L´estradizione rimarrá congelata fino a che tale tribunale emetterá sentenza (piú o meno due settimane).

Gabriel sta bene di salute ed é sempre accompagnato dal suo spirito combattivo… continuiamo ad esprimergli tutta la nostra solidarietá senza che rimanga una parola vuota.
Non abbassiamo la guardia e ci aspettiamo sempre il peggio dai nostri nemici; non siamo ingenux e sappiamo che dobbiamo resistere e lottare fino alla fine.

GABRIEL LIBERO!!!
TUTTX LIBERX!!!
VIVA LA ANARCHIA!!!

 

[en français]

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.