Parigi e Seine-Saint-Denis: contro lo stato d’emergenza, contro il PS

5 locali del Partito Socialista hanno perso i vetri.

Nei giorni scorsi, 5 locali del PS hanno avuto i vetri sfondati, a Parigi e nella Seine-Saint-Denis:
nel III arrondissement (40 rue Charlot), nel XV (36 rue Mathurin Régnier), nel V (328, rue St Jacques), a Les Lilas (rue du 14 Juillet) e al Pré Saint Gervais (33 rue Gabriel Péri).

Opporsi allo stato d’emergenza significa opporsi allo Stato tout court ed al partito al potere: il PS.

Ciò non si fa con delle manifestazioni-passeggiate a fianco di partiti politici, sindacati e bigotti oscurantisti, né per mezzo di banchetti con dei religiosi o semplicemente lamentandosi della violenza della polizia.

Viva l’azione diretta!

Mandano gli sbirri a sfondare le nostre porte, sfondiamo le loro vetrine (o altro)!

Contro lo Stato!

PS : Questa rivendiaczione é stata pubblicata su Indymedia Nantes. Secondo i giornali, altri locali del PS nella capitale francese hanno avuto le serrature bloccate con della colla oppure delle scritte sui muri

[Traduzione di Attaque]

[en français][in english][en español]

 

 

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.