Parigi: JCDecaux – mai abbastanza odio!

Indy Nantes / 21 maggio 2014

http://2.bp.blogspot.com/-BG1LGF6Qp6Y/Tnj_V3JcsFI/AAAAAAAABOg/mZLBDx4mECg/s1600/JCDecaux.jpgNella notte fra il 19 ed il 20 maggio, 453 Vélib hanno avuto gli pneumatici bucati, in diversi arrondissement di Parigi. Idem per 5 camionette e 3 camion del comune. Questo attacco non rappresenta che una goccia d’acqua, negli 8000 danneggiamenti che essi subiscono, in media, ogni anno.

Il mattino del 18, 10 persone sono state arrestate nel 7° arrondissement, per aver danneggiato dei Vélib. Questo ci fa incazzare ancor di più, così come lo sfruttamento di JCDecaux [l’impresa, gigante della pubblicità esterna, che gestisce i Vélib; NdT] ai danni dei prigionieri e la schiavitù dei minorenni, cosa ormai pubblicamente nota [i minori sorpresi a danneggiare o rubare i Vélib, per evitare galera o multe, devono lavorare gratis per JCDecaux; NdT].

JCDecaux è presente ovunque in Francia. A Lione con Vélo’v, Besançon con Vélocité, Marsiglia con Le vélo, Tolosa con Vélôtoulouse, Mulhouse con Vélocité, Rouen con Cy’clic, Amiens con Velam, Nantes con Bicloo, Nancy con Vélosten’lib, Cergy-Pontoise con Vélo2 et Créteil con Cristelib, così come dappertutto con i pannelli pubblicitari ed il mobilio urbano (fermate dei bus, etc.).

[In Italia l’azienda è presente con il marchio IGPDecaux, sempre attiva nella pubblicità per esterni: affissioni, arredo urbano, pubblicità su autobus, in aeroporti e metropolitane… NdT]

Tutti possono quindi testimoniare loro la propria avversione, ad ogni angolo di strada.

Abbasso JCDecaux, i comuni e tutti quelli che rinchiudono!

[Traduzione : Attaque]

[en français]

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.