Parigi: Che crepi il vecchio mondo

Che crepi il vecchio mondo.
Che crepi pure il mondo nuovo che fa capolino.
Così nuovo, con il controllo digitale onnipresente, con il rincoglionimento di massa di fronte a degli schermi, con l’ingenieria genetica che tocca alle basi della vita.
Così vecchio, con l’autorità in tutte le sue forme, brutali o subdole, con la paura della libertà e dell’unicità individuale, con l’abitudine al conformismo.

Abbiamo approfittato del chiaro di luna dietro al cimitero del Père Lachaise per incendiare un furgoncino della Enedis [filiale di Eléctricité de France che si occupa della distribuzione dell’elettricità], in rue des Rondeaux [a Parigi], nella notte fra il 14 e il 15 maggio [2020].

Per rendere qualche colpo a quelli che fanno vivere questo incubo tecnologico.
Per non rassegnarsi.
Per mandare un messaggio di solidarietà al nostro compagno Damien: tieni duro!

Dei banditi mascherati

 

[Traduzione: Insuscettibile di ravvedimento]

[en français][in english][en español][Ελληνικά]

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.