Besançon : Attacco in solidarietà con i prigionieri anarchici Kara e Krem

Nella notte tra lunedì e martedì abbiamo spaccato diverse finestre della facoltà di economia, situata solo qualche passo dalla camera di commercio, dell’industria e del turismo.

Questo piccolo attacco diretto contro uno degli aspetti di questo mondo di sfruttamento e di sottomissione è un saluto agli accusati di incendio della macchina di polizia in quai de Valmy, e in particolare a Kara e Krem. Nel frattempo si è appreso che i due compagni rimangono in carcere fino al termine del processo. Continueremo, dunque, ad attaccare il dominio, senza stare a guardare che la giustizia svolgo il proprio lavoro nel silenzio.

Per un mondo senza soldi e senza sbirri!

[Traduzione : Anarhija.info]

[en français] [in english] [Deutsch]

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.