Zona di Saint-Etienne: Attacco

Nella notte fra il 2 ed il 3 novembre 2021, abbiamo realizzato un attacco coordinato contro tre ripetitori, nei dintorni, di Saint-Etienne, dandovi fuoco.

(Non si tratta di uno solo, come i media hanno cercato di far credere!)

Ciò ha bloccato le comunicazioni telefoniche ed interrotto momentaneamente la dipendenza di cui il tecno-mondo ha bisogno per perdurare.

(Si potrebbe prendere come esempio la fabbrica di armementi del gruppo Thales, in un comune vicino, o le 80000 persone private di telefoni per tutta la settimana, ma ce ne sono molti altri…)

Non volevamo soltanto prendercela con un nuovo aspetto delle tecnologie (la 5G), ma affermare la nostra ostilità contro questa società nel suo complesso.
Viva la rivolta.
Viva il fuoco.
E viva dei K-way più impermeabili!


Alcun* A.C.R.A.T.E.S
(Associations Coordonnées pour la Révolte Anti-Tech et l’Eco-Sabotage)

[ACRATI/E – Associazioni coordinate per la rivolta anti-tech e l’eco-sabotaggio; NdT]

 

[Traduzione: Round Robin]

[en français][en español][in English][Ελληνικά]

Ce contenu a été publié dans Italiano. Vous pouvez le mettre en favoris avec ce permalien.